Ti trovi qui: Home » Avvisi

I percorsi del giusnaturalismo analizzati attraverso le figure di Benvenuto Donati, Giovanni Ambrosetti e Guido Fassò. Appuntamento il 18 aprile

Il Dipartimento di Giurisprudenza di Unimore – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia propone anche in questo anno accademico il Seminario Permanente di Teoria del diritto e Filosofia pratica. L’appuntamento, giunto al XXI ciclo, è divenuto un foro permanente di riflessione e discussione grazie in particolare del gruppo di ricerca giusfilosofica del CRID che vede coinvolti i professori Gianfrancesco Zanetti, Francesco Belvisi e Thomas Casadei di Unimore. 

 

Il tema, che fa da filo conduttore agli incontri di questa edizione, coordinata dalla dott.ssa Serena Vantin, è “Questioni e figure della cultura giuridica italiana tra Otto e Novecento. Uno sguardo dal presente” e coinvolge, come nelle passate edizioni, studiosi italiani e stranieri in dialogo diretto con gli studenti.

 

Il terzo appuntamento, che si terrà martedì 18 aprile 2017 alle ore 12.00 presso l’Aula N del Complesso San Geminiano (via San Geminiano, 3) a Modena, sarà dedicato a “ Percorsi del giusnaturalismo:Benvenuto Donati (1883-1950), Giovanni Ambrosetti (1915-1985) e Guido Fassò (1915-1974) ” e vedrà intervenire la prof.ssa Carla Faralli dell’Università di Bologna, il prof. Federico Costantini dell’ Università di Udine ed il prof. Gianfrancesco Zanetti di Unimore. La riflessione prenderà spunto dal volume  “L'ontologia sociale di Giovanni Ambrosetti: una visione del diritto naturale classico tra verità e prassi” (Edizioni scientifiche italiane, Napoli, 2014) e dal fascicolo speciale della Rivista di Filosofia del diritto (Il Mulino, Bologna, 2015) con una sezione dedicata a Guido Fassò

Questo incontro seminariale, dipanandosi attraverso il confronto con la tradizione giuridica italiana a cavallo tra Otto e Novecento, – spiega il prof. Gianfrancesco Zanetti –  è dedicato alle riflessioni di figure assai rilevanti per il giusnaturalismo italiano come Giovanni Ambrosetti e Benvenuto Donati, entrambi docenti di Filosofia del diritto a Modena, e Guido Fassò”.

 

 

La scelta di far dialogare questi tre autori – aggiunge Thomas Casadeiè originata dalla volontà di proporre un confronto su traiettorie di pensiero affini e particolarmente significative sia per l’orizzonte degli studi delle discipline giusfilosofiche sia per la cultura giuridica italiana tutta”.

 

 

 

Carla Faralli è professoressa ordinaria di Filosofia del diritto presso l’Università di Bologna, dove dirige il CIRSFID. È Presidente della SIFD - Società Italiana di Filosofia del diritto. È componente del Comitato di Bioetica dell'Ordine dei medici di Bologna, del Comitato di Bioetica dell'Ateneo di Bologna e del Comitato Etico dell'Istituto Ortopedico Rizzoli. È presidente della Società italiana di diritto e letteratura e componente del Centro Nazionale di prevenzione e difesa sociale (Commissione permanente di Sociologia del diritto), dell'Instituto de Derechos Humanos dell’Università Complutense di Madrid; dell'Accademia delle Scienze dell'Istituto di Bologna e del Consiglio di indirizzo della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

Dal 1988 è editor in chief di “Ratio Juris. An International Journal of Jurisprudence and Philosophy of Law”. È autrice di numerose monografie e di molti saggi su riviste scientifiche, e ha curato, inter alia, l’edizione aggiornata di “Storia della filosofia del diritto” di G. Fassò (Laterza, Roma-Bari, 3 voll., 2001).

 

Federico Costantini è professore incaricato per l’insegnamento di Teoria Generale del Diritto e per l’insegnamento di Informatica giuridica presso il Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università degli Studi di Udine.

Nel 2014 ha pubblicato la monografia L' «ontologia sociale» di Giovanni Ambrosetti. Una visione del diritto naturale classico tra «verità» e «prassi» (Napoli, ESI).

Si è occupato anche di temi connessi all’informatica giuridica, alla libertà di espressione, e alla “società dell’informazione”, pubblicando diversi articoli su riviste specialistiche.

 

Gianfrancesco Zanetti è professore ordinario di Filosofia del diritto presso l’Università di Modena e Reggio Emilia e presso il Corso per Allievi Ufficiali Carabinieri dell'Accademia Militare di Modena. Ha fondato e diretto, insieme a Thomas Casadei, il Seminario Permanente di Teoria del diritto e Filosofia pratica, da cui è scaturito il CRID – Centro di Ricerca Interdipartimentale su Discriminazioni e vulnerabilità, di cui è Direttore. Ha insegnato anche presso l'Università degli Studi di Bologna, l'Hunter College, CUNY di New York, nonché all'Università della California a Berkeley. È stato Visiting Scholar presso la Stanford University in California, e ha tenuto conferenze in varie sedi internazionali (Columbia Law School, Università di California a Berkeley, Università di Princeton, Università Carlos III di Madrid, Einstein Forum a Potsdam, Festival della Filosofia di Modena).

È associate editor di "Ratio Juris. An International Journal of Jurisprudence and Philosophy of Law", e componente della redazione della Rivista "Filosofia Politica" e del Comitato Editoriale della "Rivista di Filosofia del Diritto".

È autore di numerose pubblicazioni e monografie, tra cui “Vico eversivo” (Il Mulino, Bologna, 2011).

Categorie: avvisi

Articolo pubblicato da: Ufficio Stampa Unimore - ufficiostampa@unimore.it