Ti trovi qui: Home » Avvisi

I programmi FESR e FSE al centro del seminario del Dipartimento di Economia Marco Biagi di giovedì 23 novembre

Nell’ambito di una crescente collaborazione tra Unimore ed Enti ed Istituzioni, che operano sul territorio, è stato organizzato un ciclo di seminari dedicato all’esame e conoscenza della Politica Regionale, così come viene sviluppata attraverso i programmi FESR – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale e FSE – Fondo Sociale Europeo. L’iniziativa, di cui è promotore il Dipartimento di Economia Marco Biagi - DEMB, si sviluppa all’interno del corso di Regional Policy del corso di laurea magistrale in Economia e Politiche Pubbliche, tenuto dalla prof. ssa Paola Bertolini, in collaborazione con il corso di Economia Ambientale dello stesso corso di laurea magistrale, tenuto dal prof. Enrico Giovannetti.

Gli incontri hanno per oggetto la discussione in materia di politica regionale, che tocca anche i temi ambientali, e vede la partecipazione attiva della Regione Emilia Romagna, della Città di Bologna, del CRPA, del Gruppo di Azione Locale Antico Frignano e dell’Appennino Reggiano.

Il prossimo appuntamento avrà come tema la città, con la presentazione della lezione su “La politica urbana nella politica regionale 2014-20: l’applicazione nella città di Bologna”. L’incontro, cui parteciperà l’ing. Giovanni Fini dell’Area Energia ed Ambiente della Città di Bologna,  si terrà giovedì 23 novembre 2017 alle ore 12.00 presso l’Aula B  (in  Via Fontanelli) del Dipartimento di Economia Marco Biagi a Modena.

Il seminario  - afferma la prof.ssa Paola Bertolini di Unimore - consente di offrire agli studenti la visione di un tema che sta acquisendo sempre più importanza all’interno dell’azione di politica regionale dell’Unione Europea, che riconosce alle città un ruolo propulsivo nello sviluppo del territorio, non solo circostante al contesto urbano. Tuttavia le città si trovano a far fronte a molteplici problemi di natura ambientale e sociale: basti pensare in proposito ai rischi di emarginazione di una parte della loro popolazione (immigrati, giovani disoccupati, anziani e persone che hanno fragilità di diversa natura, ecc.)”.

Le lezioni, che si terranno in lingua inglese, sono aperte agli studenti ed a tutti gli interessati.

Categorie: avvisi

Articolo pubblicato da: Ufficio Stampa Unimore - ufficiostampa@unimore.it