Ti trovi qui: Home » Notizie

“Da Unimore escono ingegneri preparatissimi, al top delle competenze”

Dalla facoltà di Modena escono ingegneri preparatissimi, al top delle competenze”. Lo afferma in un’intervista al Resto del Carlino di Modena l’Ing. Mauro Forghieri, storico braccio destro di Enzo Ferrari, dall’inizio degli anni Settanta fino al 1985, che ha diretto il reparto corse della casa di Maranello negli anni di Niki Lauda e Gilles Villeneuve, di Lorenzo Bandini e Michele Alboreto e ha collaborato in svariate occasioni con il DIEF – Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di Unimore per l’organizzazione di attività seminariali formative.

“Marchionne ha il merito di aver capito una cosa – aggiunge l’Ing. Forghieri - : gli ingegneri italiani sono i più bravi…”.

Il Presidente della Ferrari Sergio Marchionne è infatti convinto del fatto che tra le nuove strategie da adottare  ci debbano essere la valorizzazione dei giovani e delle risorse nostrane. Non è un caso che a governare il delicatissimo settore dell’aerodinamica per le macchine dei due piloti Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen sia stato collocato un giovane, entrato in fabbrica come stagista nel reparto produzione.

Unimore fa la sua parte in questo ambito attraverso la formazione di giovani ingegneri preparatissimi. E proprio dalla collaborazione con Ferrari e le altre maggiori case automobilistiche del territorio nascono i nuovi corsi che l’Ateneo ha introdotto nell’offerta formativa, a partire dall’Anno Accademico 2017/18: le due magistrali interateneo “Advanced Automotive Engineering” e “Advanced Automotive Electronic Engineering” e la nuova Laurea triennale in Ingegneria del Veicolo.   

Allegato: Resto del Carlino 18 aprile 2017 - Ingeneri preparati e motori del Dna

Categorie: Automotive_eng