Ti trovi qui: Home » Notizie

Siglata una convenzione tra Unimore e il Comando Regionale Emilia Romagna della Guardia di Finanza

Unimore e il Comando Regionale Emilia Romagna della Guardia di Finanza hanno chiuso un accordo per la realizzazione di percorsi formativi. Il documento è stato sottoscritto in mattinata, nella sala blu del Palazzo del rettorato, dal Rettore Unimore Angelo O. Andrisano e dal Comandante Regionale Emilia Romagna della Guardia di Finanza Gen. D. Giuseppe Gerli.

Da sempre Unimore ha interesse a diffondere e sviluppare i propri valori - commenta il Rettore Angelo O. Andrisano - anche mediante rapporti convenzionali con Istituzioni, Enti e Corpi che in essi si riconoscano. In ragione dell’elevata competenza professionale del Corpo della Guardia di Finanza, il nostro ateneo ha interesse ad avvalersi della qualificazione degli appartenenti al Corpo anche per l’eventuale organizzazione di iniziative congiunte di formazione”.

La collaborazione tra l’Ateneo di Modena e Reggio Emilia e la Guardia di Finanza mira a incentivare l’iscrizione degli appartenenti al Corpo ai corsi di laurea triennale e ai corsi di laurea magistrale, negli ambiti di loro interesse professionale, ma anche a realizzare eventi formativi specifici che saranno concordati di volta in volta con i singoli Dipartimenti. L’accordo si estende a tutti gli appartenenti alla Guardia di Finanza in servizio e in congedo.

La convenzione, nata in un clima di reciproca e feconda collaborazione tra gli Enti stipulanti - commenta il Comandante Regionale Gen. D. Giuseppe Gerli - assume particolare rilevanza per le misure e gli strumenti in essa contenuti che agevolano l’accrescimento professionale “post-formazione” dei nostri militari, obiettivo da sempre perseguito dal Corpo della Guardia di Finanza, anche nell’ambito delle politiche di welfare promosse in favore del personale”.

Unimore si impegna a riconoscere agli immatricolati del Corpo della Guardia di Finanza eventuali attività extra-didattiche accreditabili, valutate in piena autonomia dai Consigli di Corso di Studio competenti, fino ad un massimo di 12 crediti formativi (CFU) e a concedere loro agevolazioni per la contribuzione studentesca.

Il presente atto ha durata di quattro anni con efficacia a decorrere dall’Anno Accademico 2017/18 e si rinnoverà tacitamente, una sola volta, per ulteriori quattro anni. Successivamente, potrà essere rinnovato - per un uguale periodo - previa volontà di entrambe le parti.

Articolo pubblicato da: Ufficio Stampa Unimore - ufficiostampa@unimore.it