Ti trovi qui: Home » Notizie

Escursione didattica nelle Alpi Orientali per studenti e docenti del corso EmTASK

Nel 54esimo anniversario della frana del Vajont, a seguito della quale il 9 ottobre 1963 si contarono quasi 2.000 morti, gli studenti che frequentano il corso di perfezionamento Unimore in Emergenze Territoriali, Ambientali e Sanitarie (EmTASK) effettueranno un’escursione didattica di tre giorni dal 6 all’8 ottobre nelle Alpi orientali con focus su alcuni teatri di catastrofi che hanno segnato la storia del nostro Paese.

Oltre a recarsi sui luoghi della frana del Vajont, la sessantina di studenti iscritti al corso si recherà sul teatro del disastro della Val di Stava, nella quale si contarono 268 morti il 19 luglio 1985 a seguito del cedimento di due invasi artificiali utilizzati come discariche minerarie. Successivamente sosteranno anche in Val Badia, dove il Sindaco di Badia e il Comandante dei VVF locali illustreranno ai partecipanti, presso la Sala consiliare, le fasi di gestione dell'emergenza che ha interessato la valle nel dicembre 2012, quando tre abitazioni sono state distrutte nel giro di una notte dalla riattivazione di un'antica frana e varie decine di persone sono state evacuate.

Sarà un'ulteriore occasione per i perfezionandi del corso EmTASK, dopo i sopralluoghi effettuati nelle zone dei disastri che hanno colpito il modenese nel 2012 e nel 2014, – afferma il Direttore del corso prof. Mauro Soldati – di esaminare in dettaglio le cause geologiche e le implicazioni socio-economiche e di responsabilità che hanno connotato gli eventi calamitosi suddetti”.

Domani venerdì 6 ottobre la partenza del gruppo di studenti che, grazie alla sinergia istituita con l'Accademia Militare di Modena nell'organizzazione del corso, verranno trasportati con un mezzo dell'Esercito Italiano.

Insieme a loro partiranno anche i docenti Unimore: prof. Mauro Soldati ed il dott. Alessandro Ghinoiper l'area geologica, i proff. Giovanni SolinasPaola BertoliniEnrico Giovannetti e Francesco Pagliacci per l'area economica e il prof. Luigi Foffani per l'area giuridica.

Durante la visita alla Diga e alla Frana del Vajont il gruppo modenese incontrerà anche il dott.Alessandro Pasuto, Direttore dell'Istituto di Ricerca della Protezione Idrogeologica del CNR di Padova, e tecnici dell'ENEL di Vittorio Veneto.

Articolo pubblicato da: Ufficio Stampa Unimore - ufficiostampa@unimore.it