Ti trovi qui: Home » Notizie

Unimore lancia, prima in Italia, un corso di perfezionamento in Ingegneria della Riabilitazione

Il DISMI - Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria di Unimore lancia un nuovo corso di perfezionamento in Ingegneria della Riabilitazione . Promosso in collaborazione con il Dipartimento di Scienze biomolecolari dell’Università degli studi “Carlo Bo” di Urbino e il Centro Terapia Riabilitativa (CTR) di Reggio Emilia, l’iniziativa didattica si avvale delle migliori competenze e professionalità per fornire agli specialisti della riabilitazione e della preparazione atletica le più moderne tecniche ingegneristiche per la diagnostica e la misura delle caratteristiche bio-meccaniche e fisiologiche dei pazienti.

L’innovativo corso di perfezionamento si rivolge ai laureati (di I e di II livello) in Scienze Motorie, Fisioterapia, Medicina, Ingegneria, Fisica e Biologia.

“Con questo corso – dichiara il prof. Massimo Milani di Unimore, Direttore del corso - intendiamo proporre un approccio innovativo alla diagnostica attraverso la messa a disposizione  delle conoscenze proprie dell'ingegneria. Si tratta della prima edizione di una esperienza didattica avanzata che nasce all’interno del laboratorio di ricerca <Analisi del movimento> che ha sede al Tecnopolo di Reggio Emilia. A questo progetto stiamo lavorando da tempo e, mentre i ricercatori si dedicano a ricerche applicate, abbiamo incontrato nel nostro percorso il Centro Terapia Riabilitativa (CTR) ove stiamo sperimentando l’installazione di tecnologiche avanzate. Il corso di perfezionamento nasce anche dalla collaborazione con il Dipartimento di  Scienze biomolecolari dell’Università di  Urbino ove operano ricercatori noti a livello internazionale. Possiamo dirci particolarmente soddisfatti di questa prima iniziativa didattica condotta con partner tanti validi e ci auguriamo di incontrare l’interesse di numerosi allievi delle diverse discipline”.

Il corso si propone di dare ampio spazio alla pratica e alla sperimentazione, mettendo gli allievi nella condizione di verificare direttamente i vantaggi derivanti dall’adozione di metodologie di diagnostica fondate sull’utilizzo di strumenti ingegneristicamente evoluti. Gli argomenti trattati nei diversi moduli di insegnamento spazieranno dalla Biomeccanica del corpo umano a Fondamenti di misure meccaniche, termiche ed ottiche per la qualificazione del movimento alla Diagnostica per immagini (radiografia, risonanza magnetica, ecografia, sistemi ottici e termici) alla Valutazione e riqualificazione funzionale delle varie articolazioni .

Lo svolgimento del programma avverrà in 10 week-end da febbraio ad aprile e da settembre a novembre 2018,  e le lezioni si terranno il sabato e la domenica  (dalle ore 9.00 alle ore 13.00  e dalle ore 15.00 alle ore 18.00)  presso la sede del DISMI al Padiglione Buccola del Campus universitario San Lazzaro (Via Amendola 2) al Tecnopolo e al Centro Terapia Riabilitativa (CTR ), di Reggio Emilia.

Per la presentazione delle domande di amissione ai 30 posti disponibili c’è tempo fino al 15 dicembre. Tutte le informazioni sono reperibili sul bando pubblicato alla pagina:  http://www.unimore.it/AZdoc/Bandocompleto83.pdf

Le domande di ammissione possono essere presentate esclusivamente online.

Articolo pubblicato da: Ufficio Stampa Unimore - ufficiostampa@unimore.it